“Calabria Orchestra Live” il 24 aprile all’Auditorium Parco della musica di Roma

Un ensemble che esalta la cultura e la musica del sud, un collettivo al servizio  della musica con
tanti big del panorama calabrese uniti in un’unica espressione corale. E’ la Calabria Orchestra,
diretta dal maestro Checco Pallone, che è pronta ad invadere la Capitale con ritmi travolgenti,
suoni mediterranei e tanta passione per la musica del territorio. Domenica 24 aprile, alle ore 18,
al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, sarà presentato in concerto
“Calabria Orchestra Live” (Italysona – Calabria Sona), il primo lavoro discografico della
formazione che riassume quattro anni di intensa storia musicale e contiene i brani che più ne
hanno caratterizzato il percorso artistico. Unire, coinvolgere e divulgare non solo la cultura del

meridione, ma anche il lavoro degli artisti e le loro idee: è questo l’obiettivo del progetto nato dalla collaborazione tra il festival Radicamenti e Calabria Sona, che arruola 19 elementi fissi, tutti selezionati tra le migliori realtà musicali della regione.Ogni esecuzione rimanda a sapori ancestrali e sonorità della tradizione. L’improvvisazione, presente anch’essa in maniera imponente, è da sempre parte fondamentale dei diversi mondi
ospitati all’interno del lavoro discografico, tra sonorità africane e arabe, jazz, rock, tarantelle,
canti ad aria, canti di lavoro, canti d’amore. Sul palco si muoveranno suonatori identitari e folk,
giovani musicisti e ballerini, integrando strumenti jazz con quelli della tradizione popolare, i ritmi
mediterranei con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere.

 Un evento rinviato dal maggio 2020 e che finalmente si concretizza, una scommessa organizzativa
e produttiva frutto della volontà del maestro Pallone, di Calabria Sona e di tutti i musicisti che
stanno impiegando tempo ed energie in questo progetto corale e unitario.
“Faremo del nostro meglio – commenta Pallone – per portare all’Auditorium uno spettacolo che
possa rappresentare la grande arte e professionalità dei musicisti calabresi. Stiamo credendo
molto in questo progetto e il prossimo concerto in una grande location, che vede tutti i giorni
alternarsi artisti di fama internazionale, ne è la dimostrazione. Se vogliamo vincere la sfida per noi
e per la musica calabrese, abbiamo bisogno del supporto del pubblico della Capitale, quindi
invitiamo tutti a sostenerci e ad assistere ad un evento che si preannuncia unico”. Ecco i musicisti che compongono la Calabria Orchestra, diretta dal M° Checco Pallone: Antonio
Grosso (organetto e fisarmonica), Moussa Ndao (voce, djambe, taman e ngoni), Angelo Pisani
(fiati etnici), Alberto La Neve (sax), Piero Gallina (violino e lira calabrese), Emanuele Filella (violino
e lira calabrese), Paolo Presta (fisarmonica), Massimo Garritano (chitarra elettrica), Iacopo
Schiavo (chitarra classica e oud), Andrea Principato (chitarra flamenka), Carlo Cimino (basso),
Enrico Gallo e Francesco Magarò (tamburelli e darabuka), Emy Vaccari (tamburello e danza),
Francesco Montebello (batteria e percussioni) le voci di Tiziana Grezi, Fabiana Dota e Federica
Greco.

Varie le esperienze che hanno visto la Calabria Orchestra esibirsi anche con la presenza di molti
ospiti (Morgan, Verdiana, Fabio Curto, Ciccio Nucera, Peppa Marriti Band, Cumelca, Anna Stratigò)
in alcune delle più belle location e festival calabresi: Grotta del Romito di Papasidero, Arena dello
Stretto di Reggio Calabria, Radicamenti Mendicino Festival, Kaulonia Tarantella Festival).
I biglietti per assistere alla sera sono disponibili su TicketOne: https://bit.ly/3tS2ru8

La Calabria Orchestra nasce da un’idea di Checco Pallone e Giuseppe Marasco, con il supporto del
Festival di Radicamenti del Comune di Mendicino, Conservatorio Stanislao Giacomantonio di
Cosenza. La direzione artistica è di Checco Pallone e la produzione esecutiva e management è di
Giuseppe Marasco.
“Calabria Orchestra Live” è disponibile su tutti gli store digitali ( ASCOLTA QUI ) e su bandcamp in
fullversion, inoltre è disponibile in una edizione speciale e limitata di 300 copie in vinile su https://www.italysona.com .

esce oggi – Eremìa il nuovo disco di Ettore Castagna (alfamusic – Italysona)

Eremia nasce come progetto inizialmente solitario. L’autore intende costruire un percorso di canzoni su una chitarra di impostazione popolare e sui suoi cicli ritmico melodici

La lingua narrartiva si fonda su vari dialetti calabresi e sul greco. Progressivamente, dall’idea less is more, l’autore si è mosso alla ricerca di altri musicisti con i quali costruire un dialogo su timbri, colori, armonie.

Ne è nata una grande quantità di collaborazioni con musicisti dai quattro angoli del pianeta che hanno conferito una ricchezza timbrica e di incontro culturale che è raro ritrovare in un solo album.  

Ἐρημία/Eremìa è stata la scoperta che mi piace raccontare storie. Undici canzoni che nascono in un momento di acuta solitudine nella quale la musica è diventata rifugio, riflessione, memoria.

Ἐρημία/Eremìa racconta in greco, in arabo e, sopratutto, in dialetto, la mia lingua madre. Ma anche Ἐρημία/Eremìa suona. Suona in molte più lingue ancora con la meraviglia acustica di tanti musicisti fratelli.

Personnel and credits:

Ettore Castagna: voce, chitarra acustica. Inoltre: chitarra elettrica (2, 3, 10), chitarra battente (9),

lira e lira basso (8),

tamburello (1, 4, 9), harmonium (2), doppio flauto (5), flauto armonico (3), grancassa (5, 11),

malarruni (11), piatti (11)

Abdallah Ajerrar: gwembri (1 e11), voce (11)

Rashmi V. Bhatt: tabla e percussioni (5, 8)

Nico Canzoniero: chitarra elettrica(6)

Nando Citarella: tammorra muta (5)

Charles Ferris: tromba, trombone (5)

Vajiheh Hadjihosseini: setàr (2)

Vahid Hadjihosseini: daf (2)

Lavinia Mancusi: voce (2, 5, 6)

Chiara Mastroianni e Giuseppe Muraca: metitura (11)

Mimmo Mellace: batteria (3, 6), piatti (8)

Paolo Modugno: bendir, dayereh, daf, dumbek (2, 7)

Mimmo Morello: zampogna a paru (11)

Yiannis Panaiotopoulos: lira palià (1, 8), oud (6), politiki lira (10)

Dario Rosciglione: contrabbasso (4, 5)

Fabrizio Salvatore: tastiere (4, 11)

Carmine Torchia: tastiere (3, 8), voce (3), chitarra classica (6, 7), basso elettrico (6, 8, 9),

chitarra elettrica (9), mandolino (9)

Enzo Tropepe: chitarra elettrica (4), basso fretless (2, 7, 10)

Salvatore Zambataro: fisarmoniche (3, arrangiamento delle fisarmoniche e tastiere:

Alessandro Santacaterina)

Prodotto da Ettore Castagna, Fabrizio Salvatore e Alessandro Guardia per AlfaMusic Label&Publishing

Registrato nel 2021 presso AlfaMusic Studio, Roma

Tecnico del suono: Alessandro Guardia

Missato da Ettore Castagna e Alessandro Guardia

Coordinamento di produzione: Fabrizio Salvatore

Progetto grafico e fotografie della serie “Death Valley”: Luca Andreoni            

I ritratti di Ettore Castagna sono di Giuseppe Pontari

Cd Track list:

1 Middalo Pricìo

2 Riace

3 ῏Αφροσὺνη/Afrosìne (Randi è la notte)

4 Ἐρημία/Eremìa

5 Mundu spersu (Carciru frabbricatu a Favignana)

6 Tempu ca scurra

7 Mundu spersu reprise (Mai ca dormu)

8 ῏Αφροσὺνη/Afrosìne reprise (To àroma ti llaranghìa pricìa)

9 Mastru Totò

10 Ἐρημία/Eremìa reprise (Solitudina)

11 Dimenticanza

 

Testi e musiche: Ettore Castagna

Edizioni musicali: AlfaMusic Studio – italysona (Siae)

LA MUSICA DEI CALABRESI FREE LOVE PRONTA AD INVADERE CASA SANREMO

Ci sarà anche la musica emergente made in Calabria a Casa Sanremo, il grande contenitore degli eventi collaterali del festival della canzone italiana. Si tratta dei Free Love che nella città dei fiori, in questa settimana, presenteranno il loro progetto musicale e il singolo “Aspirina”. Il trio composto da Michele Mirabelli, Anna Francesca Ripoli e Domenico Sposato, nato oltre dieci anni fa, ha fatto una nuova irruzione sulla scena musicale indie-pop con una proposta fresca e piena di ritmo ed energia, grazie alla produzione siglata da Giuseppe Marasco per Calabria Sona e Italy Sona. Andando al di là di ogni schema, pur nell’isolamento forzato a causa della pandemia, il gruppo ha coltivato nuove idee e nuovi progetti di cui parleranno ampiamente a Casa Sanremo sabato 5 febbraio, nel giorno della finale del Festival, nel presentare il loro ultimo lavoro “Aspirina”.

“Lo stile elettronico, che stiamo utilizzando, riconducibile alle sonorità anni ‘80, è estremamente particolare, perfetto per raccontare l’esperienza musicale di questo progetto”, dice Anna Francesca. “Un progetto che rappresenta la proiezione del nostro auspicabile futuro, quella libertà che è venuta a mancare alla nostra generazione, lasciando libera interpretazione e  senza una definizione precisa”, continua Michele. “Vogliamo semplicemente raccontare storie, le nostre storie senza tanti fronzoli, una verità nuda e cruda che a volte può far male, ma che in questo momento bisogna tirare fuori,” conclude Domenico.
Il trio – ringraziando Giuseppe Marasco che “ha da subito creduto nel nostro progetto” – è da poco reduce dal Premio Manente dove ha conquistato la finale nazionale del Premio dei Premi che si terrà ad ottobre durante il Meeting delle etichette indipendenti di Faenza. Ciò che è stato fatto prima non è mai abbastanza: con questo obiettivo i Free Love non si fermano e arriveranno a Sanremo con una carica  di entusiasmo, richiamando l’attenzione del pubblico: “Ora ci serve tutto il vostro supporto per poter far conoscere la nostra musica”. Nella lunga settimana di Sanremo, il trio sarà ospite anche di altre iniziative promozionali e parteciperà a diverse dirette di radio e tv calabresi e nazionali.

IL VIDEOCLIP DI ASPIRINA :  https://www.youtube.com/watch?v=XELbXCk7dTc

ASCOLTA ASPIRINA: https://ampl.ink/reMmR

il disco di copertina del nuovo numero di BlogFoolk è MUSIC FOR DANCING di Elettro Mascarimiri

Dimenticare la pandemia con Elettro Mascarimirì. Rimettere insieme le tessere del mondo rom del Sud Italia con il sequel di “Gitanistan“.
Un disco per tornare a ballare, un progetto di documentario per continuare a indagare il vasto mondo di “Gitanistan”. “Elettro Mascarimirì – Music for dancing” è il nuovo progetto di Claudio “Cavallo” Giagnotti e Mascarimirì, prodotto da Arra Produzioni Mediterranee per Italysona con il sostegno di Puglia Sounds Records. Uscito poco prima dell’estate, a pochi mesi di distanza da “Nou?”, è stato elaborato nel tempo silenzioso, e lento, della “clausura” richiesta dal distanziamento sociale, uno spazio lontano dal palcoscenico che diviene un’opportunità per interrogare i desideri. Ma a quelli che portano avanti, verso il post-pandemia, fanno da controcanto i desideri che guardano indietro, indugiando negli echi di un passato culturale in rapido mutamento.
tutto l’articolo qui:

https://www.blogfoolk.com/2021/09/mascarimiri-elettro-mascarimiri-music.html?utm_source=Blogfoolk%20Mailing%20List&utm_campaign=3ccf78b5f0-Blogfoolk_Newsletter_COPY_01&utm_medium=email&utm_term=0_3ae60e669d-3ccf78b5f0-183887245&fbclid=IwAR2M8LXtJ1Zr-9IFyX9vjqR5FkahGxmBSQlkKBTbrz9xsV-M3GoRLG5_TJs 

 

Calabria Orchestra- Registrazione del Primo Disco Live 18 Gennaio Teatro dell’Acquario (CS)

Sabato 18 Gennaio al teatro dell’Acquario di Cosenza Presentazione del Primo disco live ore 21.00

La Calabria Orchestra  un ensemble che esalta la cultura e la musica del sud, un collettivo che lavora per la musica “Made in Calabria” e rappresenta tutta la Regione, un progetto dove ci sono tanti “big” uniti in un’unica espressione corale. Diretta dal M° Checco Pallone troviamo professionisti, suonatori identitari e folk, giovani musicisti e ballerini. Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Ritmi travolgenti, suoni mediterranei, passione della musica calabrese.

 

Un collettivo di grandi professionisti che rappresenterà la Calabria e il sud tra tradizione e innovazione.

Per info  e prenotazione biglietti 0984/73125 – 350.0901327  info@calabriasona.com